Grisù il pompiere

#Pompei… una buona notizia

Aprire l’anno con cattive notizie è sempre pessimo… e forse porta anche un po’ sfiga (!)

Per nostra fortuna qualche buona notizia c’è sempre. Eccone una: il Sovrintendente di Pompei Osanna ha presentato il restauro della Schola Armaturarum, meglio nota come casa dei Gladiatori. Fino a qualche anno fa Pompei faceva notizia in tutto il mondo per i crolli, ora supera tutti in record di visitatori.

Che bello e bravi coloro che hanno contribuito!

Legge di Bilancio

Non si può ingannare tutti per sempre. L’ho già detto nella precedente newsletter cosa penso di questa legge di bilancio… Ma è giusto che il Governo faccia la sua legge e che governi!

Nel frattempo la contrapposizione con l’Europa e l’innalzamento dello spread ci sono costati un miliardo e settecento milioni di euro di maggiore spesa per interessi nel solo terzo trimestre 2018… la scrivo in numeri la cifra, in modo che sia più chiara 1.700.000.000€

Un po’ di più (sic!)… di quello che Di Maio ha risparmiato andando in Cina in class economy sull’aereo piuttosto che nella buisness! La demagogia sulle spese della politica spesso produce mostri ed aberrazioni e altrettanto spesso basta leggere la realtà per quella che è senza partigianerie o dietrologie o più semplicemente in modo preconcetto.

Sindaci e Decreto Sicurezza

Secondo me il decreto sicurezza è proprio fatto male e pone in capo ai Comuni (chi ha fatto l’amministratore lo può sapere!) dei problemi, forse insormontabili; tuttavia le leggi si rispettano! Salvini tre anni fa invitava alla disobbedienza civile contro le leggi dei Governi precedenti sui diritti civili, sul canone Rai e su molto altro e sbagliava! Le leggi si rispettano e i Sindaci (De Magistris e Orlando in primis) sbagliano altrettanto!

Sul tema qui trovate un’interessante intervista di Pier Ferdinando Casini

#salvabanche e #novax

In un interessante editoriale su il tempo, Franco Bechis racconta come, in una riunione straordinaria del consiglio dei ministri di ieri di soli 10 minuti, sia stato varato il salvabanche del cambiamento.

In sostanza il medesimo provvedimento dei Governi Renzi e Gentiloni a favore di MPS e Banche Venete… unica differenza all’epoca ci vollero 25 minuti questa volta solo 10, indubbiamente il nuovo Governo è più veloce.

Oggi come allora ritengo che il provvedimento sia necessario e perfino giusto!

Quello che non trovo assolutamente decoroso è che #lega e #5stelle fino a ieri abbiano aspramente condannato i decreti salva banche dei precedenti governi e oggi facciano esattamente lo stesso… senza nemmeno un po’ di inventiva, ma soprattutto senza accettare con la necessaria onestà intellettuale la verità e cioè “C’eravamo sbagliati… la realtà e le condizioni a contorno sono altre”.

Qui il mio post sulla questione

Lo stesso “C’eravamo sbagliati… la realtà e le condizioni a contorno sono altre” che il comico Beppe Grillo non ha saputo e riuscito a dire quando – come è giusto – ha sottoscritto il manifesto di Burioni e Silvestri a favore dei vaccini e della scienza.

Anche questa è una buona cosa e solo gli stolti non cambiano idea, ma è paradossale che nel 2019 l’adesione a un appello sull’importanza della scienza diventi una notizia? E’ incredibile, ma questo è il mondo in cui viviamo

La piazza è una cosa la responsabilità di governo un’altra… servirebbe ricordarlo a noi tutti e forse questi evidenti e chiari dietrofront sono l’inizio di un nuovo rinascimento e la fine di questo medioevo social in cui siamo piombati negli ultimi anni!

#A24

Da un anno sono a fianco dei valorosi Sindaci di #Lazio e #Abruzzo impegnati contro il caro pedaggi #A24 e A25 che impedisce ogni possibilità di rilancio di territori a rischio spopolamento.

Su queste pagine ho più volte trattato il tema e sostenuto le posizioni proposte dai primi cittadini

Qui trovate un video della scorsa campagna elettorale sul tema.

Il 1 gennaio come già annunciato da #StradadeiParchi ci doveva essere un rincaro del 18/19%, che risarcisse del mancato rincaro 2018 e di quello previsto per il 2019

Una situazione imbarazzante e grave a cui le istituzioni superiori non danno risposte se non l’assordante silenzio del Ministero dei Trasporti e la totale indifferenza agli appelli e alle richieste di incontro del Ministro #Toninelli,

I Sindaci non si sono fermati e hanno danno appuntamento il 31 dicembre 2018 alle 9 al casello dell’Aquila. La loro protesta ha avuto effetto… insieme al mancato accordo MIT – Anas e i rincari sono stati opportunamente sospesi

Riporto il comunicato, che sottoscrivo e condivido:

Il congelamento della tariffa è solo il primo obiettivo della mobilitazione; si chiede la rivisitazione della tariffa a partire dalla declassificazione da autostrada Montana a normale almeno fino al casello di Vicovaro-Mandela e si chiede inoltre di far pagare dalla Barriera Roma Est e non dal Verano.

Nel 2019 continuerà l’impegno verso questi obiettivi per migliorare la situazione di territori montani e della loro popolazione

Io sto con loro… e spero che li sosterremo in tanti.

Il Comune di #GuidoniaMontecelio formalmente presente, ma da sempre grande assente nella lotta contro il Ministro #5stelle continua a non sostenere il territorio e i propri cittadini nel silenzio, ormai assordante, del deputato del Collegio On. Cubeddu (chi l’ha visto!), che solerte sostiene le politiche del suo governo, ma è sparito dal territorio in cui forse non è mai stato!

Ritengo che i concittadini del collegio abbiano fatto un errore nell’accordare a Lui la propria fiducia… ma il voto è sacro e si rispetta.

Qui un mio post sul tema e quello opportunamente polemico del Sindaco Fulvio Proietti un valente e capace Sindaco di un Comune “difficile” e spesso abbandonato #RoccaCanterano

#GuidoniaMontecelio

1.

Di un paio di giorni fa la notizia della scomparsa di Paolo Paoloni (il mega direttore di tanti Fantozzi…). Fu un attore sobrio, elegante e colto.

Non molti lo sanno, ma era un cittadino di #guidoniamontecelio precisamente di Parco Azzurro e fu profondamente legato al suo lavoro ed al territorio che lo ospitava divenendo ispiratore, protagonista e mentore di molte compagnie dilettantistiche di Colleverde, un assoluto e appassionato protagonista della cultura e del teatro del territorio.

Alle ultime elezioni amministrative aveva scelto me fra i candidati Sindaco e mi aveva detto con determinazione “non pensi che il fatto che sia anziano significhi che non l’aiuteró a migliorare questa nostra città”

2.

Ho chiuso un complesso 2018… con un paio di buone notizie!

Nonostante tutto e tutti le nostre comunità locali, le nostre associazioni, i nostri comitati si organizzano.

Fra le tante iniziative di questo periodo voglio segnalarne una in particolare (non se la prendano gli altri, ma ne cito una per citarle tutte!): il bellissimo Presepe vivente allestito al #parcodinella a #villalba dal #CentroMariaGargani, #CMG, che trasmette semplicità, passione e calore…

La comunità ha allestito il presepe addirittura per tre giornate il 26 ed il 30 dicembre ed il 6 gennaio: tanto lavoro, tanto impegno e stanchezza, ma la giusta passione. Un’ eccellenza del nostro territorio oltre che un servizio ai nostri disabili

Le nostre comunità sono vive e questa è una buona storia… da raccontare anche per tutto il 2019.

Ne abbiamo un altro esempio: Le luminarie offerte dai commercianti di #Villanova, a #Villalba e a #Colleverde, che ci hanno permesso di vivere un Natale illuminato…e piacevole oltre all’impegno pluriennale dell’associazione prolabotte che ha fatto la stessa cosa a LaBotte

Un’attività che costa denaro e fatica specie in un periodo di serie difficoltà per il commercio e specie quando un’amministrazione comunale, che dovrebbe semplificare, rende ogni cosa più complicata.

Il plauso mio e della nostra comunità civica a chi lavora per il territorio!

Qui e qui i miei post.

3.

Ho letto un comunicato del Sindaco #Barbet che non solo accomuna la Sua/Nostra Guidonia Montecelio ad Ostia sotto il profilo della presenza organica e sistemica della criminalità organizzata senza fornire alcun elemento concreto, ma presenta un report sulle mafie che riguarda il nostro territorio, incuriosito sono andato a leggere per capire se parole tanto gravi e serie rivolte alla Città avessero un fondamento…

… il report invece si è rivelato un materiale inadatto, insufficiente, che mette insieme, senza una logica, articoli di giornale, rinvii e cose del genere come se si potesse fare un’opera seria di ricerca “googlando” i termini, ma soprattutto è un lavoro che confonde la diceria, con la verità giudiziaria e con le illazioni politiche.

Un minestrone pericoloso, un pessimo lavoro… spero solo che sia stato fatto gratis e certamente fa un cattivo servizio alla nostra Città forse non bella, ma tanto amata.

Qui un interessante articolo tratto dal blog www.elisabettaaniballi.com

4.

I nostri Consiglieri comunali hanno opportunamente emesso un comunicato. Ne riporto fedelmente il testo: “ Polo Civico: “Il Comune e le liti temerarie, continuano a spendere soldi per atti e ricorsi inutili e dannosi”

E sono tre, tre procedimenti legali intentati e persi dall’Amministrazione comunale. Prima è stata la volta del cimitero e della demolizione dei loculi bocciata dal Tar, poi la vicenda cave ed ora la questione del campo di Villanova e del Villalba Calcio a cui il Tribunale amministrativo ha dato ragione. La giunta Barbet ha inanellato una serie importante di bocciature.

“Su tutti questi argomenti – hanno commentato i consiglieri comunali del Polo Civico, Mario Proietti, Mario Valeri e Mauro De Santis – avevamo avvertito l’amministrazione degli sbagli che stavano commettendo e dei rischi a cui andavano incontro. Hanno voluto proseguire ed ora i cittadini di Guidonia Montecelio pagheranno gli errori commessi dal Sindaco e dai 5Stelle. Chiederemo al Sindaco di quantificare le spese sostenute e poi vorremo che siano verificati gli estremi di questi procedimenti per capire se ci sono gli estremi per rivalersi sui dirigenti per queste liti temerarie”.

“I 5Stelle continuano a dirci che le casse del comune sono vuote – proseguono i consiglieri del Polo Civico – eppure hanno deciso di prendere strade che sono costate alle collettività. Soldi che sarebbero potuti essere impegnati in servizi più proficui ed utili per la collettività. Vorremmo che Barbet e la sua squadra facessero tesoro di queste esperienze e per il futuro prendessero le decisioni con maggiori attenzioni”.

La politica dell’attuale amministrazione sta producendo danni indicibili ad una Città già ferita e disumanizzata. E’ evidente che il percorso è destinato a fallire e l’esperienza di questa amministrazione non sia destinata a ripetersi alle prossime elezioni.

La capacità e l’incapacità hanno plastica rappresentazione nel rapporto fra la gestione del Comune di Tivoli e quella del comune di Guidonia Montecelio

Spero solo che chi governerà dopo non trovi solo un cumulo di macerie!

Ad maiora

P.s. sono stati giorni difficili regalo a tutti un pezzo di Rino Gaetano che parla anche della fatica di governare…

…GIGI… lo sapeva bene! Ciao

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *